Fabrizio Francesco Campus – Commento al Vangelo del giorno – 14 Maggio 2020

41

Il Signore ci chiama amici, ribaltando quella che è la logica più diffusa sul cristianesimo. Esso, infatti, non è solo un insieme di cose da fare ma una relazione, un’amicizia da vivere. Una relazione che, se fosse per noi, non saremmo sicuramente né degni né capaci di vivere. Noi siamo degni e capaci di vivere questa relazione esclusivamente per Grazia, per Amore dell’Amato.

E questo stesso Amore ci rende capaci di amare come noi siamo stati amati, cioè fino a dare la vita. Questo è il parametro dell’amore vero. In un mondo in cui la vita non la si dona ma la si prende e in cui l’amore è tutto ciò che ci passa per la testa, Qualcuno ci ricorda che è amore solo se si ama come Lui ci ha amati. Non un amore qualsiasi, ma un amore ben preciso, che siamo chiamati a vivere in ogni aspetto della nostra quotidianità. L’amore o è senza misura o è tutta impalcatura. E quante volte nella mia vita è così.

Quante volte manco nell’unica cosa che mi viene chiesta. Preghiamo affinché l’amore autentico vinca nelle nostre giornate, permettendoci di vivere la relazione che dà senso a tutto e rendendoci testimoni credibili.


Fonte

AUTORE: Fabrizio Francesco Campus
FONTE: Sito web
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

TELEGRAM
INSTAGRAM

TWITTER

Articolo precedenteIntervento straordinario del Santo Padre per il Libano
Articolo successivoSan Giovanni Paolo II – Una serata tutta dedicata a lui il 18 Maggio su TV2000