don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 9 Ottobre 2021

61

“Beati”

La donna che si rivolge a Gesù gli parla di una beatitudine umana, quella di una madre che mette al mondo suo figlio e poi lo vede crescere e realizzarsi nella società. Ma Gesù oppone a questa beatitudine un’altra più spirituale e duratura. Chi ascolta e osserva la Parola di Dio realizza se stesso non solo nel tempo, ma nell’eternità e non solo nella società umana, ma nella chiesa trionfante, quella celeste. Occorre chiedersi: Ti senti beato di poter ascoltare la Parola di Dio? O sei indifferente ad essa? Se non accogli con umiltà la parola che ti viene data da Dio stesso, se non hai nel cuore il proposito di custodirla e osservarla, non potrai nemmeno sentirti beato per l’onore che ti è riservato da Dio.

In breve

Pensi più spesso a ottenere e realizzare quello che ti rende beato nella vita umana o a ottenere ciò che realizza la beatitudine eterna?


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 9 Ottobre 2021
Articolo successivoDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 9 Ottobre 2021