don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 9 Agosto 2021

68

“Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l’ora”

Le vergini stolte si trovano nel bel mezzo della notte senz’olio per le loro lampade. È una mancanza imperdonabile perchè le rende impreparate a seguire lo sposo. Tante volte nella nostra vita ci siamo resi conto di non aver quelle capacità e quelle risorse che le situazioni richiedevano. A volte senza colpa, altre volte perchè abbiamo trascurato i nostri doveri o dei buoni consigli ricevuti nel tempo opportuno.

Il Signore ci dà sempre un’opportunità per recuperare quanto abbiamo trascurato in passato, ma da parte nostra occorre una maggiore determinazione e fedeltà verso il Signore. Questo “recupero” infatti può sembrare molto gravoso a causa della mutate condizioni in cui siamo chiamati e svolgerlo e facilmente possiamo scoraggiarci e lasciar perdere. Se il Signore ti ha posto davanti un’ulteriore possibilità di recuperare il tuo passato non vanificarla ancora.

In breve


Se guardi al tempo della tua esistenza con fede, non sarà mai il luogo delle occasioni perdute per sempre, ma l’occasione per poter ancora apprendere e recuperare quanto tralasciato.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 9 Agosto 2021
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 9 Agosto 2021