don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 7 Gennaio 2021

59

“Quando Gesù seppe che Giovanni era stato arrestato”

Giovanni il Battista sicuramente era una persona che contava molto nella vita di Gesù, a tal punto da andare da lui per farsi battezzare. La notizia del suo arresto segna certamente un tappa importante nella vita di Gesù. L’evangelista racconta che Gesù di conseguenza si ritirò in Galilea, lasciò Nazareth e andò a Cafarnao. Come reagisci (o hai reagito) quando una persona a cui tieni molto esce dalla tua vita?

In un primo momento sembra che Gesù si isoli, vada lontano dai luoghi a lui più cari, quasi per prenderne distacco. In realtà per quanto sia stato un momento drammatico e di forte intensità emotiva, è proprio a partire dalla notizia di quell’evento che Gesù cominciò la sua missione pubblica, cominciò a predicare il Regno di Dio. Proprio da quel momento di dolore è nata una presa di consapevolezza ancora più grande di cui hanno poi beneficiato tutti. Non lasciare che il dolore per la perdita di qualcuno a te caro, o per il timore di perderlo, ostacoli quel bene che Dio può ancora realizzare attraverso di te.

In breve

Perdere qualcuno a te molto caro può chiuderti nel dolore, o può segnare quel momento decisivo per acquisire nuove consapevolezze su di te e sul senso da dare alla tua vita.


Di don Vincenzo Marinelli anche il libretto: La buona novella. Riflessioni per l’Avvento e il Natale disponibile su: AMAZON | IBS
e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 7 Gennaio 2021
Articolo successivoSr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 7 Gennaio 2021