don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 6 Settembre 2021

72

“Domando a voi”

Gesù non si preoccupa solo dell’uomo con la mano destra paralizzata. Intorno a lui ci sono anche scribi e farisei. Pur sapendo che lo osservavano per accusarlo, Gesù non agisce ignorandoli. Anzi ancor prima di agire sono i primi che tiene in considerazione, e rivolge loro una domanda diretta. Li coinvolge chiedendo a loro di mettersi nella sua situazione, in modo da aiutarli a capire in che modo leggere quel gesto che ha intenzione di compiere.

Il sabato rimane importante, ma salvare una vita lo è ancora di più, al di sopra di ogni regola, in qualunque momento. È questo il principio che mette davanti a loro. Anche tu non agire solo perchè sai di essere nel giusto, ma fermati e considera il parere di chi può contestarti in modo da aiutarlo a cogliere la bontà delle tue intenzioni.

In breve

Agire sapendo di essere nel giusto è importante. Ma è altrettanto fondamentale far cogliere i criteri del tuo modo di agire anche a chi può contestarti e accusarti.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedentedon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 6 Settembre 2021
Articolo successivoDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 6 Settembre 2021