don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 6 Febbraio 2021

57

“Riposatevi un pò”

Dopo quanto avevano fatto e insegnato Gesù invita gli apostoli a cercare un luogo deserto e a riposarsi. Certamente non si trattava solo di dormire, ma in senso più ampio di recuperare le forze in vista della ripresa dei loro compiti. E tu come ti riposi? In cosa cerchi il tuo ristoro? A volte terminati i propri compiti si cerca il riposo, un tempo del tutto legittimo, ma non senza rischi. A volte in questo tempo libero ci si può intrattenere in occupazioni illecite per il proprio stato di vita, o quanto meno non edificanti.

Altre volte si cercano svaghi e divertimenti leciti, ma che ci riducono a consumatori passivi di contenuti, giochi, film etc.. Il riposo invece è soprattutto un tempo che ci sollecita ad essere attivi, a mettere in gioco la nostra creatività nelle attività che ci sono più congeniali. Può essere un tempo per nutrire l’intelletto con contenuti diversi da quelli lavorativi, un tempo per sviluppare la propria manualità, per dedicarsi a realizzare con calma e con passione quello che in genere si rinvia sempre. È un tempo per riscoprire una dimensione diversa della propria umanità, migliorare i contatti familiari, riflettere su di sè, ritrovarsi con Dio.

In breve

Il tempo del riposo non è un tempo da “perdere” o da consumare passivamente. È sempre parte del tuo tempo, e va speso in modo edificante per rinvigorire lo spirito, sviluppare la propria creatività, migliorare le relazioni con Dio e con gli altri.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube