don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 6 Febbraio 2020

342

“Prendere per il viaggio solo un bastone”

Al tempo di Gesù i viaggi si compivano prevalentemente a piedi. Ma anche a quel tempo, come ai nostri giorni, viaggiare richiedeva di dotarsi di un equipaggiamento adeguato. Gesù ordina di non preoccuparsi di molte cose prima di mettersi in viaggio. Le uniche necessarie sono un bastone e i calzari. Spesso quando viene richiesta la nostra disponibilità nel realizzare qualcosa, non è facile “mettersi in viaggio”, accettare e mettersi in gioco.

A volte sopraggiunge un’inerzia di fondo, una pigrizia, che si associa a tante altre motivazioni, lecite o pretestuose, che rendono indisponibili a compiere quanto richiesto. A volte la difficoltà maggiore è nel trovare il senso, la motivazione valida per compiere quanto non era previsto. Questa, invece, sopraggiunge solo dopo e porta alla conclusione “se non lo avessi fatto, me ne sarei pentito”, “rendermi disponibile, mi ha fatto felice”, “meno male che non ho detto di no”. All’inizio, mancando una motivazione opportuna per accettare, è necessario compiere uno sforzo per vincere la resistenza di chi si sente turbato nella propria comodità. Se non ci si appoggia su questo sforzo, come un bastone, è impossibile mettersi i calzari e partire.

In breve

I viaggi più interessanti e ricchi di senso sono quelli che ti chiedono di partire proprio quando vorresti fermarti, quelli che vengono a turbare la tua comodità. Se accetti di intraprenderli, ringrazierai il Cielo.

Di don Vincenzo Marinelli anche il libretto:

La buona novella. Riflessioni per l’Avvento e il Natale disponibile su: AMAZON | IBS

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO DI OGGI

Incominciò a mandare i Dodici.
Dal Vangelo secondo Marco Mc 6, 7-13 In quel tempo, Gesù chiamò a sé i Dodici e prese a mandarli a due a due e dava loro potere sugli spiriti impuri. E ordinò loro di non prendere per il viaggio nient’altro che un bastone: né pane, né sacca, né denaro nella cintura; ma di calzare sandali e di non portare due tuniche. E diceva loro: «Dovunque entriate in una casa, rimanetevi finché non sarete partiti di lì. Se in qualche luogo non vi accogliessero e non vi ascoltassero, andatevene e scuotete la polvere sotto i vostri piedi come testimonianza per loro». Ed essi, partiti, proclamarono che la gente si convertisse, scacciavano molti demòni, ungevano con olio molti infermi e li guarivano. Parola del Signore