don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 6 Dicembre 2019

218

“Credete che io possa fare questo?”

La richiesta che i due ciechi fanno a Gesù è fondamentale perchè può cambiare loro l’esistenza e potrebbero tornare di nuovo a vedere, o cominciare a vedere per la prima volta.

Gesù però non li guarisce subito, ma chiede loro se credono che Egli abbia l’autorità e la capacità di far questo. È possibile che molti si avvicinassero a Gesù chiedendo di essere guariti, ma senza fede, pertanto interessati solo alla sua capacità taumaturgica, e non alla fonte da cui questa provenisse. Altri pertanto chiedevano a Gesù di essere guariti, ma non erano interessati a riconoscere la divinità di Gesù, non erano aperti a vivere la fede. Erano solo desiderosi di riacquistare la salute.

Allo stesso modo tante richieste di guarigione, di salute e di benessere possono essere rivolte a Dio da parte nostra solo per un’utilità personale, o per il beneficio di altri, ma senza il fine di aprirci a Dio e alla sua volontà, di metterci in comunione con il suo volere. A volte la distinzione è sottile. Ma quando si prega cercando Dio il cuore avverte la serenità, quando si prega cercando il proprio interesse rimane nell’animo l’agitazione e la tensione per l’esito incerto che avranno gli eventi da vivere.

In breve

Quando viene a mancare la salute, vivi gli eventi preoccupandoti solo di recuperarla o fai attenzione anche a cercare la comunione con il Signore?


don Vincenzo Marinelli ha pubblicato anche:

La buona novella. Riflessioni per l’Avvento e il Natale

E un’iniziativa che nasce per tutti coloro che desiderano vivere un contatto giornaliero con la Parola di Dio e trovare il benessere interiore. Quotidianamente offre una riflessione del Vangelo breve ed essenziale, che parli al cuore. Un strumento per tutti coloro che nonostante la frenesia e gli impegni quotidiani non vogliono rinunciare a meditare quanto il Signore comunica attraverso la Sua Parola. Già presente dal 2014 su diversi canali social, adesso è disponibile anche in forma cartacea e digitale in questa raccolta di riflessioni per l’Avvento e il Natale.

Disponibile su:

AMAZON | IBS


LEGGI IL BRANO DEL VANGELO DI OGGI

Gesù guarisce due ciechi che credono in lui.
Dal Vangelo secondo Matteo Mt 9, 27-31   In quel tempo, mentre Gesù si allontanava, due ciechi lo seguirono gridando: «Figlio di Davide, abbi pietà di noi!». Entrato in casa, i ciechi gli si avvicinarono e Gesù disse loro: «Credete che io possa fare questo?». Gli risposero: «Sì, o Signore!». Allora toccò loro gli occhi e disse: «Avvenga per voi secondo la vostra fede». E si aprirono loro gli occhi.   Quindi Gesù li ammonì dicendo: «Badate che nessuno lo sappia!». Ma essi, appena usciti, ne diffusero la notizia in tutta quella regione. Parola del Signore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.