don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 5 Gennaio 2021

71

“Come mi conosci?”

Natanaèle è stupito da quello che Gesù dice di lui. Eppure non aveva confidato a nessuno il suo stato d’animo quando era sotto l’albero di fichi, nè gli interrogativi che in quel periodo della sua vita lo preoccupavano. L’incontro con Gesù lo ha sorpreso perchè si è sentito capito, senza aver parlato. Ha trovato la risposta alle sue domande senza chiederlo. Gesù agisce così frequentemente, manifestando di conoscere il nostro animo e di seguire i singoli movimenti del nostro vissuto interiore.

A volte proprio mentre stai cercando silenziosamente una risposta, questa giunge all’improvviso, nel momento e nei modi che meno ti aspetti. Gesù suggerisce nel cuore di altri proprio la soluzione alla domanda che è nel tuo cuore. In questo modo ci tiene uniti, in maniera che possiamo essere continuamente bisognosi e di aiuto gli uni con gli altri e nessuno possa ritenere di bastare a se stesso. L’esperienza personale che fai di Dio non tenerla solo per te, potrebbe aiutare molti proprio nel momento del bisogno.

In breve

La tua esperienza personale di Dio è preziosa non solo per te stesso, ma anche per gli altri. Se la condividi, potrai aiutare molti altri fratelli a trovare le risposte alle domande profonde che sono nel loro cuore.


Di don Vincenzo Marinelli anche il libretto: La buona novella. Riflessioni per l’Avvento e il Natale disponibile su: AMAZON | IBS
e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube