don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 4 Gennaio 2022

55

“Quel giorno rimasero con lui”

È bello all’inizio del nuovo anno ritornare con la mente agli inizi della nostra sequela di Gesù. Certamente anche per noi ci sarà stato qualcuno che inizialmente ci avrà parlato di Gesù in modo da affascinarci, ma poi siamo stati noi a compiere i passi successivi. L’evangelista menziona con precisione quel giorno in cui rimasero con Lui.

A volte ci è difficile, durante la sequela di Gesù, rimanere con Lui. Spesso cediamo in tanti modi alle tentazioni, ricadiamo nelle nostre debolezze, ci fermiamo davanti alle nostre paure e questo ci allontana da Lui, ce lo fa sentire distante. Allora conviene fare memoria di “quel giorno”, quel momento in cui abbiamo avvertito la bellezza di camminare con Gesù e di rimanere al suo fianco. Non importa quanto ti sei allontanato dalla tua fede di un tempo.

Forse rimpiangi addirittura quella fede semplice e spontanea di quando eri ragazzino. Gesù ha il desiderio sempre vivo di riaverti accanto a Lui. Lascia tutto quello che ti ha fatto allontanare da Lui e riprendi la tua strada con Lui. Comincia da una confessione puntuale e integrale di tutto il tempo che è stato. Questo nuovo anno sia l’anno del tuo ritorno definitivo a Cristo.

In breve

Ricorda i momenti passati insieme a Gesù e comincia il nuovo anno con il proposito di tornare a Cristo, di rivivere la bellezza della tua fede di un tempo.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedenteGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 4 Gennaio 2022
Articolo successivoSalmo: Commento al Salmo 98 (97) – seconda parte