don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 4 Aprile 2022

74

- Pubblicità -

“Avrà la luce della vita”

Tutti attraversiamo dei momenti di buio nella vita e desideriamo avere quella chiarezza che ci possa consentire di non sbagliare, di fare le scelte giuste. A volte è stato per causa nostra che ci siamo ritrovati su percorsi non facili, ma tante altre volte pur cercando aiuto, non siamo riusciti ad avere quella luce che potesse illuminare i nostri passi.

Gesù assicura che chi lo segue non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita. Seguire Gesù tuttavia è un cammino e, come tale, non vuol dire poter aver tutte le risposte immediate e le soluzioni facili. Questo cammino porta inevitabilmente con se anche il carico di errori e di scelte sbagliate, ma permette di raccoglierle tutte nella prospettiva di un percorso unitario anche se multiforme, alternato da alti e bassi.

È il percorso della fede, che non smette di crescere e irrobustirsi tutta le volte che anche nelle prove non lasciamo di seguire Gesù. Se sei nella prova, la prima cosa da fare è cercare il Signore e non lasciarti vincere dalla forza delle prova, dalla sua durata, o dalla sua insistenza.

In breve

Seguire il Signore non vuol dire avere già tutte le soluzioni o le risposte per ogni cosa. La luce che Lui dona a volte è frutto di preziose lezioni apprese dopo il superamento di prove difficili.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 4 Aprile 2022
Articolo successivodon Alessandro Farano – Commento al Vangelo del 4 Aprile 2022