don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 30 Aprile 2021

55

“Io sono la via”

Siamo tutti in cammino. C’è chi ha appena cominciato il cammino della vita, chi ha iniziato ad amare qualcuno, chi invece comincia il cammino dei suoi studi o del suo lavoro. Ci sono poi le insidie, le prove e gli imprevisti che ogni cammino riserva. A volte lo rallentano, altre volte lo sviano o a tratti lo fermano. Ma dove devono condurre questi cammini e in che modo percorrerli?

Siamo continuamente circondati da coach, leader, guru, e maestri di ogni genere pronti ad insegnarci trucchi, segreti e strategie che ci garantiscono il facile successo, ci assicurano di vincere la concorrenza e di ottenere ottimi risultati in poco tempo. Nessuno di questi però può garantirci l’eternità che è la meta di ogni nostro cammino. Tutti danno consigli, ma solo Gesù si offre come la via. Non c’è altro metodo per raggiungere l’eternità che rimanere in Gesù, essere uniti al suo cuore. In qualunque punto del cammino di ritrovi puoi sempre rimetterti sulla via, puoi sempre tornare a Gesù e riprendere a camminare per raggiungere l’eternità.

In breve

Quanti percorsi hai cominciato nella tua vita, ma c’è solo un unico cammino da portare a termine. Quello che ti porta all’eternità. E Gesù è la via.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 30 Aprile 2021
Articolo successivoDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 30 Aprile 2021