don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 3 Marzo 2021

80

“Noi saliamo a Gerusalemme”

Dirigersi verso Gerusalemme è stata una tappa importante nella vita di Gesù. Egli sapeva che sarebbe stata la sua ultima meta ed essere a conoscenza di avvicinarsi al momento della sua passione e morte non è stato facile. Ma mentre Gesù era fortemente coinvolto da queste dinamiche interiori, attorno a Lui il mondo continuava ad andare avanti, e i discepoli soprattutto, erano distratti e si preoccupavano di ben altre cose. Anche tu a volte puoi trovarti in dei momenti cruciali per la tua esistenza e sentirti solo, perchè attorniato dagli altri solo esteriormente. Mentre essi sono presi dalle loro vite, tu ti ritrovi senza qualcuno in grado di comprendere il dramma interiore che stai vivendo. Notti insonni, pensieri continui, sprazzi di lucidità e serenità, vengono subito strappati da un senso di angoscia e smarrimento.

In questi momenti la tua fede è messa a dura prova, ma non devi desistere dal confidare nel Signore. Aumenta il tempo e l’intensità della tua preghiera, nella quale certamente puoi trovare la forza e la consolazione di cui il tuo spirito ha bisogno. Non tralasciare le tue quotidiane occupazioni, i tuoi doveri. Svolgi con maggiore cura le tue responsabilità, anche se tutto ti sembra pesante e insostenibile. Non rinunciare al tentativo di cercare qualcuno di fiducia con cui aprirti, e non chiuderti alle relazioni anche se non hai voglia di incontrare nessuno e ti sembra che stare con gli altri sia solo tempo perso.

In breve

Quando vivi un dramma interiore, senti improvvisamente il peso di tutto, e ti percepisci solo contro tutti. Anche se la tua fede è messa alla prova, continua a pregare con più intensità il Signore, stai con gli altri, e persevera con maggior cura nei tuoi doveri.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 3 Marzo 2021
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 3 Marzo 2021