don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 29 Agosto 2021

80

“Ma il suo cuore è lontano da me”

A volte anche un bel gesto di attenzione, il dono di un regalo ricercato per una circostanza importante, non sono sufficienti a colmare il cuore. Queste manifestazioni di affetto se sono compiute solo in occasioni particolari rischiano di essere false e ipocrite. Ciò che può colmare il cuore è solo l’amore di un altro cuore.

Per questo anche Dio, che vuole instaurare con noi una relazione di amore, non si accontenta di belle liturgie, di preghiere piene di parole di lode, piuttosto guarda il cuore con cui noi ci rivolgiamo a lui. Guarda al motivo per cui noi frequentiamo la Chiesa, seguiamo i suoi insegnamenti e facciamo determinate scelte. Se non c’è un desiderio sincero di conformarsi alla sua Parola, ogni atteggiamento, soprattutto in ambito religioso, può divenire ambiguo e ipocrita. Tu per quali motivi ti rivolgi al Signore?

In breve

Ciò che può colmare il cuore è solo l’amore di un altro cuore.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 29 Agosto 2021
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 29 Agosto 2021