don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 28 Aprile 2022

64

- Pubblicità -

“Chi viene dalla terra, parla secondo la terra”

Se ti fermi a parlare con qualcuno per molto tempo pian piano puoi capire quali sono i suoi interessi principali, o il suo lavoro, non solo dal suo modo di parlare, dal tipo di lessico che usa, ma soprattutto dai temi della sua conversazione. Allo stesso modo il Vangelo fa notare che chi viene dalla terra parla secondo la terra, ovvero secondo un linguaggio umano.

I suoi argomenti principali e i pensieri che esprimerà facilmente metteranno al centro il potere, gli interessi economici, il divertimento, le preoccupazioni quotidiane, il rifiuto e la fatica della sofferenza e del sacrificio. Chi viene dal cielo facilmente parlerà del regno di Dio, della fede, della speranza, della transitorietà dei beni e dei piaceri del mondo, del valore dell’impegno e del sacrificio, dell’amore ai poveri e ai sofferenti. Tu da dove provieni?

In breve

Dal linguaggio che prevale nel tuo quotidiano fai capire lo spessore della tua fede e gli aspetti della vita che ti stanno più a cuore.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedenteDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 28 Aprile 2022
Articolo successivomons. Willy Volontè – Commento al Vangelo di domenica 1 Maggio 2022