don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 27 Marzo 2021

5

“Da quel giorno dunque decisero di ucciderlo”

Il Vangelo rivela che proprio la decisione di uccidere Gesù non ostacola il piano di Dio, al contrario Egli è capace di trasformare il male che conseguirà da quel gesto in un beneficio per tutta l’umanità. Dio non ha bisogno del male per giungere al bene, ma può fare in modo che anche il male che gli uomini concepiscono deliberatamente non alteri il compimento del progetto di bene che ha per l’uomo.

E se nè il libero arbitrio dell’uomo, nè ogni tipo di peccato, nè i progetti di potere, possono modificare il progetto di salvezza di Dio, certamente non possono alterarlo nemmeno le malattie o le catastrofi naturali. Non importa quanto in passato tu ti sia opposto al progetto di Dio e abbia rifiutato i suoi disegni. Egli, nonostante il male che hai compiuto, può permetterti di giungere alla salvezza e di contribuire alla salvezza degli altri.

In breve

La presenza del male è indubitabile. Ma è altrettanto indubitabile che ogni genere di male, di peccato e qualsiasi progetto di potere non possono ostacolare il compimento del piano di salvezza di Dio.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube