don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 26 Gennaio 2022

249

- Pubblicità -

“Altrimenti ritornerà su di voi”

È molto bella questa dinamica descritta da Gesù. Molto bella, ma allo stesso tempo molto seria. Questa dinamica infatti ci aiuta a capire qual è la fonte da cui provengono le nostre buone azioni. Gesù dice che dopo aver dato il saluto di pace, o qualunque azione che porti del benessere all’altro, se questa viene ben accolta allora di quel bene compiuto sarà partecipe anche l’altro, altrimenti, se non accolta, la pace tornerà su di noi.

Qual è la tua reazione quando il bene che hai compiuto viene rifiutato? Rimani nella pace? O ti senti rifiutato come persona, nei tuoi gesti, nelle tue iniziative? Se il rifiuto che sperimenti non solo ti dispiace, ma dentro ti provoca un certo disagio, ti toglie la pace, allora probabilmente il fine di quella buona azione non era completamente libero, disinteressato. Forse ti aspettavi un ritorno, magari sulla tua persona, sulle tue qualità, o su altri ambiti.

Se agisci solo per Dio, anche se il bene che tu compi viene rifiutato, rimani nella pace, perchè dinanzi a Lui hai già compiuto quanto andava realizzato.

In breve

Se quando compi un bel gesto viene rifiutato, e anche se avverti il dispiacere, custodisci in te la pace, allora vuol dire che stavi agendo con disinteresse e per amore di Dio.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedentela Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 26 Gennaio 2022
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 26 Gennaio 2022