don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 25 Maggio 2022

80

- Pubblicità -

“Per il momento non siete capaci di portarne il peso”

Quando si diventa genitori per la prima volta, si è molto attenti a seguire le prime fasi dell’alimentazione del bambino perché siano rispettati i suoi tempi e il suo metabolismo non venga danneggiato. Con la stessa delicatezza Gesù sa bene che l’uomo non può sopportare il peso della conoscenza completa degli eventi. Ha bisogno di gradualità per crescere, comprendere, sperimentare, decidere.

Forse se avessi conosciuto il percorso che avresti intrapreso a seguito delle tue scelte, non avresti nemmeno iniziato. Invece il Signore, tappa dopo tappa, ti ha preparato per affrontare quello che avresti vissuto successivamente. Anche l’esperienza di buio o di determinate prove che a volte il Signore ti chiede di affrontare, sono necessarie per poter essere di aiuto agli altri.

Avevi bisogno di farne esperienza, ben sapendo che le avresti superate. Lo Spirito Santo è la tua guida in questo cammino di verità. Tappa dopo tappa ti aiuta a riconoscere come il Signore sta guidando la tua vita e la trama che fin da principio stava intessendo attraverso di te.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 25 Maggio 2022
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 25 Maggio 2022