don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 25 Dicembre 2020

47

“Venne ad abitare in mezzo a noi”

È difficile cambiare. Lo sperimenta chi ha cambiato casa e deve riorganizzare i suoi spazi, le sue abitudini. Lo sperimenta chi accoglie una nuova vita, chi accetta una nuova proposta di lavoro. Eppure si cambia. A volte il cambiamento è determinato dalla necessità, altre volte di propria volontà. Ma perchè Dio si è fatto carne?

C’ era qualche necessità di cambiare la sua condizione divina? Nessuna. È stata una sua volontà, libera, una scelta fatta per amore. Ha scelto di venire ad abitare in mezzo a noi. Come uno straniero, ha scelto di cambiare Patria, di lasciare la sua residenza, la sua lingua, le sue abitudini. Ha scelto di cambiare ogni cosa. Ha persino scelto di cominciare a soffrire, ad essere tentato, a sperimentare sulla sua pelle tutto quello che potresti vivere tu. Ha scelto persino di sperimentare la morte. Ma perchè ha voluto tutti questi cambiamenti? Ti ama. E vuole che in ogni situazione che tu possa vivere, tu sappia che ti è accanto. Il tuo Salvatore è con te!

In breve

È Natale tutte le volte che fai l’esperienza della presenza di Dio accanto a te, nelle vicende della tua vita. E tutte le volte che ti metti accanto a chi è nel bisogno gli fai dono del Natale.
In questo Natale passa più tempo accanto a Dio per ringraziarlo di tutte le volte che ti è stato accanto.


https://youtu.be/4l67eQ_V_wU
Link al video

Di don Vincenzo Marinelli anche il libretto: La buona novella. Riflessioni per l’Avvento e il Natale disponibile su: AMAZON | IBS
e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube