don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 24 Luglio 2021

100

“Mentre tutti dormivano”

Il nemico coglie ogni occasione per seminare la sua zizzania, soprattutto si serve dei momenti in cui siamo meno vigilanti e abbassiamo la guardia. Anzi, sapendo che in questo modo può agire in modo indisturbato e seminare il male, si serve di ogni circostanza per indurci ad abbassare la guardia. È per questo che continuamente suggerisce preoccupazioni, ansia, nervosismo, malessere, tristezza.

Attraverso questi stati mentali e psicologici sa che può tenerci occupati e distoglierci da tenere rivolta la nostra mente e la nostra anima verso Dio. E raffreddando la comunione con Dio sa che ancora di più può trovarci poco vigilanti, addormentati, confusi e in questo modo può agire con maggior frutto. La preghiera scandita durante la giornata e la meditazione quotidiana sul vangelo, sono uno strumento prezioso per riportare la nostra mente e il nostro cuore a Dio e rimanere vigilanti contro le insidie del male.

In breve

Il maligno per poter agire con maggior frutto, si serve di qualsiasi espediente per abbassare la tua vigilanza. E per questo che continuamente ti insidia con le preoccupazioni, il malessere e la tristezza.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 24 Luglio 2021
Articolo successivoDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 24 Luglio 2021