don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 24 Agosto 2021

68

“Vieni e vedi”

Filippo invita Natanaele e gli dice di aver conosciuto Gesù. È certamente una confidenza intima, segno di un rapporto di amicizia tra i due. Filippo rende partecipe Natanaele della sua bella esperienza di incontro con Gesù. Tu rendi partecipi i tuoi amici anche delle tue belle esperienze spirituali?

Natanaele gli confessa un pregiudizio culturale, una riserva che ha davanti a questa notizia e che sul principio lo rende scettico, dubbioso, poco convinto. Ma la domanda di Natanaele è vera, come anche il loro legame, probabilmente è per questo che accetta. Forse non per la notizia in sè, ma per l’affidabilità e la credibilità che ha verso l’amico che gliela comunica. Filippo non perde tempo per convincere Natanaele con dei ragionamenti, ma lo lascia libero di scegliere e di fare con lui personalmente l’esperienza di incontrare Gesù. Alla fine Natanaele crede in Gesù per l’esperienza personale che fa di Lui. È importante la credibilità e la solidità dell’amicizia, la libertà di poter scegliere, l’esperienza personale. La conversione sempre è opera dello Spirito Santo, ma a te è dato il compito di non stancarti di invitare a far esperienza diretta di Gesù.

In breve

Spesso è proprio a partire da un legame di amicizia bello e leale che si giunge ad incontrare il Signore e a scegliere di seguirlo. Coltiva in modo completo le tue amicizie, anche come luoghi per condividere la tua esperienza di Dio.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 24 Agosto 2021
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 24 Agosto 2021