don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 23 Marzo 2021

223

“Io non sono di questo mondo”

Quante volte la Parola di Dio o gli insegnamenti della Chiesa sembrano difficili da attuare? A volte li sentiamo troppo forti ed esigenti rispetto alla nostra sensibilità o alle nostre capacità. Ma questo accade non solo perchè la nostra umanità è debole, ma soprattutto perchè è la mentalità del mondo, della società che li fa avvertire come eccessivi o inattuali, controcorrenti.

E questa mentalità non è soltanto intorno a noi, ma anche dentro di noi. Finchè i nostri valori di riferimento sono ancorati a questo mondo, ci riuscirà difficile accettare i valori proposti da Colui che non ha origine in questo mondo. Gesù afferma la sua origine celeste per cui, per poter accogliere i suoi insegnamenti, e chi li trasmette, è necessaria la fede. Se non credi che i suoi insegnamenti non hanno origine umana e per mezzo di essi ti è donata la vita eterna, li sentirai sempre in contrasto con quanto il mondo ritiene fondamentale per sentirti realizzato ed essere felice.

In breve

Se credi che quanto ti realizza di più e può farti felice è solo in questo mondo, difficilmente potrai anche seguire gli insegnamenti di Colui che ti indica come guadagnare la pace e la gioia che vengono dal cielo.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedenteRobert Cheaib – Commento al Vangelo del 23 Marzo 2021
Articolo successivoDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 23 Marzo 2021