don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 23 Gennaio 2021

77

“È fuori di sé”

I familiari di Gesù non riescono a comprendere il suo modo di agire e avvertono un certo disagio verso di Lui. I ritmi quotidiani, anche quelli più basilari come il momento dei pasti, venivano subordinati alle occasioni di annuncio del Regno, o procrastinati all’incontro di coloro che lo cercavano o avevano bisogno di Lui.

Il Vangelo dà testimonianza di quanto fosse difficile far conciliare i tempi di una famiglia con quelli di Chi in cuor suo ordinava la propria giornata su obiettivi che andavano ben oltre quelli una famiglia ristretta. Egli sentiva suoi familiari tutti coloro che erano assetati della Parola di Dio, con essi amava trattenersi affinchè potessero conoscere il Regno di Dio. È vero, a volte i ritmi di una famiglia sembrano quasi soffocare il desiderio di fermarsi con il Signore, di pregare, andare più spesso in Chiesa o meditare la Parola di Dio. Ma non puoi lasciare che questo desiderio muoia dentro di te. Se ti riservi quotidianamente del tempo per Dio sarà tutta la tua famiglia a beneficiarne.

In breve

Se tu stai bene, anche la tua famiglia ne giova. E se l’incontro con Dio ti fa stare bene, non ne gioverebbe anche la tua famiglia? Non sacrificare l’incontro con Dio per motivi familiari.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube