don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 22 Gennaio 2021

72

Perché stessero con lui”

Non ci sono criteri per comprendere i motivi della chiamata di Gesù. Egli chiama secondo la sua volontà. Chi risponde è chiamato a stare con Lui per predicare e per scacciare i demoni. Sono questi gli “effetti” di chi sta con Gesù.
1) Predica, ovvero la sua vita è in grado di annunciare qualcosa di nuovo, che non si vede ordinariamente. La sua speranza, la sua fede, le sue scelte sono orientate alla vita eterna, al Regno di Dio.

2) Scaccia i demoni. Pertanto non solo si tiene lontano da compiere il male, ma allontana il male. Dove c’è un discepolo del Signore il male ha poco spazio d’azione, poche possibilità di sopravvivenza, di inserirsi nelle dinamiche quotidiane.
Forse sembra un pò arduo poter realizzare con compiutezza questi compiti. Allora in caso di manchevolezza bisogna ricorrere più spesso alla condizione che è necessaria per realizzarli: stare con Gesù.
Quanto spesso pensi a Lui durante la giornata?

In breve

Più stai con Gesù e più con la tua vita sei capace di testimoniare il Regno di Dio, di tenerti lontano dal male e di tener lontano il male.


Di don Vincenzo Marinelli anche il libretto: La buona novella. Riflessioni per l’Avvento e il Natale disponibile su: AMAZON | IBS
e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 22 Gennaio 2021
Articolo successivoDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 22 Gennaio 2021