don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 22 Gennaio 2020

289

“Stavano a vedere se lo guariva”

I Farisei guardano l’uomo dalla mano paralizzata, ma tra di loro nessuno si muove. Solo Gesù fa il primo passo e dice al paralitico di mettersi al centro. Anche il paralitico si muove e si mette dove ha indicato Gesù. Ma i farisei continuano a fissare la scena, paralizzati e in silenzio, stando a vedere quello che Gesù compie per accusarlo. Sono loro i veri paralitici e la causa della loro paralisi è la loro attitudine a giudicare.

Per poter giudicare non si deve agire, bisogna rimanere immobili, lasciare che siano gli altri a fare qualcosa e così si potrà giudicarli, dire qualcosa su di loro. L’attitudine a giudicare non fa vedere la necessità di compiere il bene, fa osservare solo chi lo realizza e la maniera in cui lo fa. È un modo strano di stare al mondo, di vivere con gli altri. Si consuma la propria vita sull’agire altrui, su quello che fanno. Si critica anche in modo oggettivo e pertinente, ma non perchè ci sia interesse nel fare meglio il bene, ma al contrario, affinchè non venga più compiuto.

In breve

Non soffrire per le critiche e le accuse sul bene che hai compiuto, prega piuttosto per chi ha lasciato attendere chi era nel bisogno che giungessi tu a fare del bene.

Di don Vincenzo Marinelli anche il libretto:

La buona novella. Riflessioni per l’Avvento e il Natale disponibile su: AMAZON | IBS

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO DI OGGI

E’ lecito in giorno di sabato salvare una vita o rovinarla?
Dal Vangelo secondo Marco Mc 3, 1-6   In quel tempo, Gesù entrò di nuovo nella sinagoga. Vi era lì un uomo che aveva una mano paralizzata, e stavano a vedere se lo guariva in giorno di sabato, per accusarlo. Egli disse all’uomo che aveva la mano paralizzata: «Àlzati, vieni qui in mezzo!». Poi domandò loro: «È lecito in giorno di sabato fare del bene o fare del male, salvare una vita o ucciderla?». Ma essi tacevano. E guardandoli tutt’intorno con indignazione, rattristato per la durezza dei loro cuori, disse all’uomo: «Tendi la mano!». Egli la tese e la sua mano fu guarita. E i farisei uscirono subito con gli erodiani e tennero consiglio contro di lui per farlo morire. Parola del Signore