don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 22 Febbraio 2020

199

“Su questa pietra edificherò la mia Chiesa”

Pietro riconosce che Gesù è il figlio di Dio mentre Gesù riconosce in lui e nei suoi successori coloro sui quali la Chiesa verrà edificata. Per quanto l’umanità degli uomini di Chiesa talvolta possa lasciare spazio a incertezze e dubbi su alcune loro scelte e atteggiamenti che, in alcune circostanze, posso addirittura far dubitare della loro buona fede e dell’amore al Signore, tuttavia il Signore non ha timore della debolezza umana e su di essa “scommette”, affida la Chiesa, il suo popolo.

Il Signore è certo che le crisi e i momenti difficili non mancheranno, ma la sua grazia, la guida del suo Santo Spirito sarà loro compagna di viaggio. Spesso puoi ascoltare voci e comportamenti discordi all’interno della Chiesa, ma ricorda sempre che vi è un sola fede, uno solo Signore anche nella diversità di carismi o talvolta di opinioni. Per non rimanere confuso davanti all’incertezza di alcune di queste, soprattutto in ambito dottrinale, ricorda sempre di rimanere unito e in comunione con la voce del Pontefice, l’unico di cui il Signore stesso si è fatto garante per guidare la sua Chiesa.

In breve

La diversità nella Chiesa e l’umanità dei suoi membri può disorientarti e confonderti. Ma tu rimani in comunione con il Papa e attingi da ogni buon esempio che possa far crescere la tua fede.

Di don Vincenzo Marinelli anche il libretto:

La buona novella. Riflessioni per l’Avvento e il Natale disponibile su: AMAZON | IBS

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO DI OGGI

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

Tu sei Pietro, a te darò le chiavi del regno dei cieli.

Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 16, 13-19

In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi dice che sia il Figlio dell’uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti».

Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente».

E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli».

Parola del Signore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.