don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 21 Giugno 2022

41

- Pubblicità -

“La via angusta”

La scelta tra una via angusta ed una via larga appare ovvia. Meglio evitare ciò che potrebbe creare disagi. Ma a volte è  vero anche il contrario, se conosciamo bene il territorio percorriamo proprio quelle strade di campagna forse un pò scomode e nascoste ai navigatori, ma che permettono di risparmiare kilometri e tempo.

Spesso nella vita viviamo una dinamica molto simile: preferiamo quello che è più facile e comodo, che richiede meno impegno e sforzo, che comporta meno sacrifici. Questo non è male, perchè non bisogna complicarsi la vita quando non è necessario. Ma ci sono conquiste spirituali e benefici materiali che non si possono che acquisire se non attraverso quello che è angusto e comporta sacrifici.

E spesso sono i frutti più belli della vita! Anzi la vita stessa la si trova proprio attraverso questa via afferma Gesù. Tu per quali frutti hai dovuto percorrere la via stretta? E per quali andresti avanti finchè c’è una via larga davanti a te?  Il tuo cammino di fede su che via è collocato?


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedentedon Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 21 Giugno 2022
Articolo successivodon Pietro Giassi – Commento al Vangelo del 21 Giugno 2022