don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 20 Settembre 2020

83

“Nessuno ci ha presi a giornata”

I lavoratori del vangelo si lamentano di non essere stati assunti a lavoro e per questo sono senza far nulla. A queste parole prontamente il Padrone della vigna li ingaggia a lavorare per il tempo che rimane del giorno. Forse ci sono giornate che si passano intense e piene di occupazioni, ma in altre ci si accorge di essere letteralmente “senza far nulla” o sciupando il proprio tempo in passatempi inutili o senza alcuna finalità nè sociale, nè per se stessi. Gesù nel vangelo preferisce vederci occupati in modo da non sprecare il nostro tempo.

Ogni attimo è buono per essere impiegato per il Regno di Dio! Anche nei frangenti di tempo non lasciare che siano le distrazioni o i passatempi ad occuparti. Eleva il cuore verso il cielo. Pensa che quello che stai vivendo sono i momenti che ti porteranno all’eternità. Prega per coloro che si stanno adoperando per il Regno di Dio, per soccorrere le diverse povertà nel mondo. Ringrazia il Signore in quei brevi attimi per tutto quello che stai avendo la possibilità di vivere: può essere il lavoro, la salute, la famiglia, gli amici, una casa.
Non lasciarti trovare a mani vuote mentre il Signore ti guarda e cerca operai per il suo Regno. Non importa in che mansione sarai collocato o per quanto tempo, fà in modo che ti trovi disponibile a offrirti per Lui!

In breve

Ogni attimo della tua giornata è sempre buono per offrirti a Dio e lavorare per il suo Regno. Non lasciarti trovare a mani vuote o impiegato in inutili passatempi mentre il Signore ti guarda e cerca operai per la sua vigna.


Di don Vincenzo Marinelli anche il libretto:

La buona novella. Riflessioni per l’Avvento e il Natale disponibile su: AMAZON | IBS

Commento a cura di don Vincenzo Marinelli