don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 20 Ottobre 2020

87

“gli aprano subito”

Raramente, capita di dover entrare attraverso un Portone e questo ci si apre dall’interno proprio in quel momento. A meno che non ci sia un portinaio o un usciere addetto a tale compito, la situazione lascia sempre stupore ed anche un certo grado di piacere. È ancora più bello vedere che qualcuno ci aspettava ed ha atteso egli stesso che arrivassimo per aprirci. Tu presso quali porte interiori rimani vigile? E verso chi corri ad aprire? Siamo soliti aprire le porte della nostra intelligenza agli argomenti che più ci appassionano, o le porte dei nostri occhi a quello che alletta il nostro sguardo e provoca piacere, o le porte del nostro cuore a coloro che ci sono più affini. A ciascuna di queste porte bussa sempre il Signore, ma in altre vesti, non sempre riconoscibile. Tu gli apri? La tua intelligenza, i tuoi occhi, il tuo cuore verso chi o cosa sono orientati? Li tieni aperti solo per il Signore?

In breve

Quando apri al mondo la tua intelligenza, i tuoi occhi e il tuo cuore, non ti rendi conto che allo stesso tempo fai uscire Dio. Dentro di te puoi avere spazio per uno solo, o Dio o il mondo.


Di don Vincenzo Marinelli anche il libretto:

La buona novella. Riflessioni per l’Avvento e il Natale disponibile su: AMAZON | IBS

Commento a cura di don Vincenzo Marinelli