don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 20 Gennaio 2021

94

“Rattristato per la durezza dei loro cuori”

Per Gesù quando c’è l’opportunità di fare del bene non ci sono limiti da tenere in considerazione o che possano frenarlo. Nè se si tratta della prescrizione sabbatica, nè se c’è il rischio che gli si rivolti contro l’intera casta dei farisei, nemmeno se da questo gesto possa dipendere addirittura la sua morte. La sua inclinazione al bene è tale che osservare quanto a volte gli uomini possono essere duri di cuore verso i loro simili che si trovano in una situazione di bisogno lo indigna e lo rattrista. L’assoluta importanza di compiere le occasioni di bene che ci sono presentate, Gesù la dimostra accettando di mettere a rischio la sua stessa vita. Cos’altro può fare Gesù per muovere a compassione il nostro cuore?

Tutte le volte che rimani indifferente, o taci davanti alle situazioni di bene che puoi compiere, è come se perdessi un pò della tua vita. Perchè è compiere il bene l’unica via che ti permette di guadagnarla davvero. Che ne sarebbe della tua giornata se non facessi qualcosa che ti costa, che ti richiede sacrificio, pur di far del bene?

In breve

Non rinunciare solo alle occasioni di bene che puoi compiere, ma soprattutto a quelle che ti costano sacrificio. Perchè compiere il bene è l’unica via che hai per guadagnare la vita.


Di don Vincenzo Marinelli anche il libretto: La buona novella. Riflessioni per l’Avvento e il Natale disponibile su: AMAZON | IBS
e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube