don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 20 Aprile 2021

63

“Non è Mosè che vi ha dato il pane dal cielo”

I Giudei affermano che fu Mosè a dare al popolo ebraico, che era in cammino nel deserto, la manna dal cielo. Gesù ricorda loro che la manna è stata data dal Padre e non da Mosè. A volte anche noi ci fermiamo non alla fonte da cui ci provengono certi doni o certi ruoli, ma agli intermediari che ce li hanno trasmessi, ritenendoli come la fonte di quanto abbiamo ricevuto. Pertanto in tanti avvenimenti piuttosto che riconoscere che è Dio che permette di compiere determinate funzioni o di assumere dei ruoli specifici, ci fermiamo a dare riconoscenza solo alle persone.

Gesù ad esempio ricorda a Pilato che non avrebbe avuto nessuna autorità se non gli fosse stata concessa dall’alto. Anche tu, se ti trovi in un ruolo di superiorità, ricordati che non sono solo le tue competenze o qualità a qualificarti in quella funzione, ma devi riconoscere che ciò ti proviene da Dio e a Lui devi rispondere del modo in cui eserciti il tuo ruolo. Dio è la fonte di ogni cosa e senza di Lui nulla sarebbe possibile.

In breve

Non riconoscere solo la fonte umana dei beni che ricevi o dei ruoli che rivesti, ma ricorda che è Dio la fonte da cui proviene ogni cosa. Senza di Lui non avresti ricevuto nulla di ciò che hai.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedentedon Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 20 Aprile 2021
Articolo successivoRodolfo Valdés – Commento al Vangelo del 20 Aprile 2021