don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 19 Ottobre 2021

73

“Troverà ancora svegli”

Sono tante le ragioni che nella vita ci hanno impedito di dormire. Un esame da sostenere, il viaggio di un figlio, il giorno prima del matrimonio..etc.. Qualunque sia stata la ragione, vi è un aspetto che è in comune a tutti. Se abbiamo avuto timore di fallire, o il desiderio di essere rassicurati sulle condizioni di qualcuno, o la gioia per l’imminente celebrazione di un evento, il motivo è che abbiamo dato importanza a quel momento al di sopra di qualsiasi altra cosa.

È così che Gesù vuole che sia il nostro rapporto con Lui. Vuole che non ci lasciamo sommergere dalle tante cose che viviamo, proprio come chi si lascia dominare dalla stanchezza e dal sonno. Gesù ci desidera vigilanti, capaci di lottare, proprio come fa una sentinella, contro la naturale stanchezza a cui a volte ci porta la frenesia della vita, contro il buio della notte che oscura il senso delle scelte che abbiamo fatto, o permette che le passioni travolgano e dominino la luce della ragione.

Chi vigila attende il Signore e sa che ogni momento, anche nella notte più profonda, può essere quello buono per dimostrargli il proprio amore, il proprio desiderio di incontrarlo come il momento più importante di tutta la propria esistenza.

In breve

Quante cose sono state importanti nella tua vita. Per quante cose hai perso addirittura il sonno. Ma per amore del Signore, per dimostrargli quanta importanza ha per te, a cosa hai saputo rinunciare?


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 19 Ottobre 2021
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 19 Ottobre 2021