don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 18 Settembre 2021

81

“Non giungono a maturazione”

Tra le varie tipologie di ascoltatori della parola di Dio ci sono quelli che non fanno fruttificare la Parola ascoltata perchè le preoccupazioni, le ricchezze e i piaceri della vita, la soffocano. Dunque non solo in essi la Parola non fruttifica, ma Gesù aggiunge che questi non giungono a maturazione. Tante volte ci si rende conto di non essersi comportati in modo maturo, o altri non lo sono stati verso di sè.

Da che cosa dipende la maturità? Dall’educazione ricevuta? Dalle esperienze fatte in passato? Dagli studi fatti? Dalle nostre relazioni? Certamente anche tutto ciò ha la sua influenza, ma Gesù, come sempre, riporta lo sguardo sulla dimensione più profonda dell’uomo, quella spirituale. È su questa dimensione che bisogna lavorare quotidianamente non solo per far crescere la propria fede, ma anche per maturare umanamente.

La maturità di una persona dipende dalla misura in cui proprio obbedendo alla Parola di Dio e praticandola, si lotta contro le tentazioni. Tu come gestisci le tue preoccupazioni, l’esercizio del potere, l’uso del denaro, la temperanza delle passioni? Lasci illuminare tutto ciò dalla Parola di Dio?

In breve

La maturità dell’uomo non dipende solo dalla sua educazione, dagli studi, dalle esperienze del passato e dalle proprie relazioni. Ma dal modo con cui lotta quotidianamente contro le sue tentazioni più ricorrenti per praticare la Parola di Dio.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 18 Settembre 2021
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 18 Settembre 2021