don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 17 Settembre 2020

69

“Sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato”

Gesù rivela una delle leggi essenziali sulle quali si basa l’applicazione della sua giustizia: l’amore. Ad una maggiore misura di amore corrisponde un’applicazione più grande della sua misericordia e del perdono dei nostri peccati. Questo è sufficiente per comprendere il valore di ogni singolo atto d’amore dato o negato.

Ogni qual volta priviamo gli altri di un gesto o una parola d’amore, che invece era nostro dovere offrire, diminuisce anche davanti al Signore la misura del nostro amore e questo riduce anche la misura della misericordia di Dio verso i nostri peccati. Tutto quell’amore che neghiamo qui in terra, un giorno ci sarà chiesto di recuperarlo in Purgatorio per riparare al nostro deficit d’amore in modo da comparire integri davanti a Dio. Invece ad ogni gesto di amore donato ci corrisponde una misura maggiore di misericordia divina e di peccati perdonati. Non lasciarti sfuggire anche le più piccole occasioni per amare!

In breve

Quando ami, anche se ti costa, avrai sempre dei benefici. Anche se a volte gli effetti del tuo amore non puoi vederli durante la vita terrena, certamente avrai modo di goderli pienamente in cielo. Nessuno dei tuoi atti d’amore passa inosservato dinanzi al Signore.


Di don Vincenzo Marinelli anche il libretto:

La buona novella. Riflessioni per l’Avvento e il Natale disponibile su: AMAZON | IBS

Commento a cura di don Vincenzo Marinelli