don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 17 Ottobre 2021

116

“Per servire e dare la propria vita”

Qual è stato il senso che Gesù ha dato alla sua vita? Lo dice lui stesso. Servire e dare la propria vita in riscatto per molti. Qual è il fine che tu dai alla tua vita? Per quali motivi devi andare avanti oggi? Al di là delle responsabilità che quotidianamente ti sono richieste, in quale ragione le raccogli? Se la motivazione di fondo delle tue azioni è quella di fare agli altri un dono di te, di quello che sei, allora quanto ti è chiesto di compiere lo vivi con amore, con cura e ti dà gioia realizzarlo.

Ma se ha altre finalità, allora entri nella logica del dovere, dello scambio, del dare per avere, e giorno dopo giorno la vita si appesantisce, perde quel senso di dono, di libertà, di amore gratuito. Ciò non vuol dire che non si sente il sacrificio, la sofferenza per quello che si vive. Addirittura Gesù ha sacrificato la vita stessa, dandola come riscatto. Ma è stato un sacrificio compiuto per amore di quanti ha riscattato. Per l’amore che ha per te.

In breve

Se non è l’amore per gli altri a guidare le tue azioni e a far dono di quello che sei, facilmente ti ripieghi nella logica del dovere, dello scambio di prestazioni, del potere.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedentep. Giovanni Nicoli – Commento al Vangelo del 17 Ottobre 2021
Articolo successivodon Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 17 Ottobre 2021