don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 17 Ottobre 2020

63

“Chi mi riconoscerà davanti agli uomini”

Quando si riconosce qualcuno lo si distingue dagli altri perchè si identifica il suo modo di camminare o di vestire, o gli oggetti che porta con sè. Riconoscere Gesù davanti agli uomini non vuol dire ostentare dei simboli religiosi sulla propria persona, ma avere familiarità con il suo pensiero, con i suoi atteggiamenti e distinguerli da tutto il resto.

Quando ti trovi a dialogare, ad affrontare alcuni temi o coinvolto in determinati comportamenti puoi riconoscere se si tratta o meno del pensiero di Cristo, dell’insegnamento della Chiesa, degli atteggiamenti indicati nel Vangelo. Quando li riconosci come non conformi e presenti le ragioni che ti portano a prendere le distanze, facendo chiaramente riferimento a motivi religiosi in alcuni ambiti, o a ragioni etiche e di buon senso in altri, allora riconosci Cristo davanti agli uomini.
Se lo riconosci qui in terra anch’Egli promette di riconoscerti in cielo nel suo Regno.

In breve

È bello quando vieni riconosciuto da qualcuno per il tuo modo di fare o di pensare. Immagina come farebbe piacere al Signore sapersi riconosciuto davanti agli uomini e che il suo pensiero e i i suoi insegnamenti vengano stimati e difesi.


Di don Vincenzo Marinelli anche il libretto:

La buona novella. Riflessioni per l’Avvento e il Natale disponibile su: AMAZON | IBS

Commento a cura di don Vincenzo Marinelli