don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 17 Maggio 2021

92

“Nel mondo avete tribolazioni”

La vita dell’uomo non è stabile, ma è un continuo alternarsi di alti e bassi, i momenti di sofferenza si susseguono a quelli di gioia. Ma Gesù si riferisce in particolar modo alle tribolazioni che si soffrono nel mondo per il Regno di Dio. Sono tribolazioni che vanno affrontate con coraggio e forza perchè molto spesso si è inclini a lasciarsi condizionare dai propri stati d’animo e a reagire, a comportarsi secondo quanto si prova in quel momento.

Chi vive attendendo il Regno di Dio ha per regola suprema di ogni sua parola e di ogni sua azione la carità. E per poterla esercitare continuamente bisogna essere forti e coraggiosi, non cedere alle logiche del mondo o lasciarsi dominare dalle proprie dinamiche interiori. A volte nell’esercitare la carità si rischia di sentirsi perdenti, quasi un passo indietro rispetto agli altri, a chi si impone e cerca di dominare gli altri. Ma non bisogna cedere a questa tentazione. È Gesù stesso che lo afferma. Lui ha vinto il mondo e chi vive cercando di esercitare continuamente la carità è dalla parte giusta, del vincitore.

In breve

Vivere nel mondo esercitando continuamente la carità non è da perdenti, non ti fa rimanere un passo indietro. Ma è proprio l’atteggiamento di chi sta dalla parte di Gesù, colui che ha vinto il mondo.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedenteDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 17 Maggio 2021
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 17 Maggio 2021