don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 17 Aprile 2021

137

“Sono io, non abbiate paura!”

Dopo ben 4 miglia di navigazione, quasi 6 km, vedersi raggiunti a piedi da un’uomo che cammina sull’acqua, mentre è buio e il mare è addirittura agitato da un forte vento, certamente incute timore. Ma chi altri poteva essere a raggiungerli in quel modo se non Gesù? Chi avrebbe avuto un tale potere di camminare sulle acque? Chi un tale coraggio per affrontare le condizioni del mare persino a piedi? La paura è lo stato d’animo in cui vuole indurti il tentatore per paralizzarti, lasciarti senza speranza, mostrandoti che non c’è futuro, che non c’è più altra strada da percorrere. Il tentatore con la paura vuole che ti arrenda, che ti abbandoni a te stesso, che guardi ai tuoi limiti accettando l’idea di essere ormai sconfitto e senza più alcuna prospettiva.

Inducendoti ad aver paura vuole farti accettare l’idea che non ci sono più soluzioni possibili, che l’idea di ricominciare è meglio scartarla definitivamente. Anche Gesù incute “paura”. Perchè ti dimostra l’esatto contrario e anche questa prospettiva “spaventa”. Quando vuoi arrenderti ti insegna che Lui è persino capace di camminare sulle acqua, che in un attimo puoi raggiungere quella riva che per la tempesta pensi di non poter più toccare. Quando ti senti sconfitto ti fa vedere che ti viene incontro, che non è ancora detta l’ultima parola, che quel buio e quel mare agitato non sono una condizione permanente, ma solo un momento di una giornata ben più lunga, una tappa di una vita ben più ampia, un situazione difficile di un cammino iniziato che non merita di fermarsi all’improvviso. Gesù “spaventa” perchè cambia le prospettiva della paura in coraggio di ricominciare. All’opposto di chi ti induce ad arrenderti e ad abbandonarti a te stesso, ti dice “sono io”, abbandonati a me.

In breve

Le tue paure ti appartengono, per questo le senti vere. Ma non sono la Verità. La verità è che Gesù è con te e puoi ricominciare. Non aver paura.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedentedon Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 17 Aprile 2021
Articolo successivoArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 17 Aprile 2021