don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 16 Luglio 2020

187

“Imparate da me”

I bimbi hanno una velocità nell’apprendere perchè imparano vedendo tutto ciò che fanno gli adulti. Da adulti le capacità nell’apprendere rallentano sempre di più e diventano più selettive. Un adulto impara in modo mirato o secondo quanto lo appassiona o perchè c’è una necessità, un bisogno. Impara pertanto a scartare col tempo tutte quelle fonti di informazione e di formazione di cui non ha necessità o per cui non ha interesse. Quali sono le tue fonti di formazione in questo periodo della tua vita? Tra queste c’è anche Gesù?
Gesù invita ad imparare da Lui.

Ma tu cosa impari da Gesù e come lo impari? Per imparare da Lui vuol dire che lo riconosci come un maestro, qualcuno che ti offre una formazione a cui sei interessato. Che interesse hai verso la formazione di Gesù? Cosa ti aiuta a perseguire? in che modo? Prova a rispondere a queste domande guardando dentro di te, soffermandoti a vedere nel tuo cuore quello che senti verso Gesù. Non fermarti a risposte forse ortodosse, ma veloci e mentali. Gesù ti chiede di imparare da Lui, tu da chi ti stai lasciando istruire?

In breve

Imparare da Gesù richiede di avere un’interesse verso la sua formazione. Tu che interesse hai? Da chi ti stai lasciando istruire?


Di don Vincenzo Marinelli anche il libretto:

La buona novella. Riflessioni per l’Avvento e il Natale disponibile su: AMAZON | IBS

Commento a cura di don Vincenzo Marinelli