don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 14 Maggio 2022

35

- Pubblicità -

“La vostra gioia sia piena”

Gesù desidera che in noi vi sia la sua gioia e vuole accrescerla fino alla pienezza. Questa gioia di Gesù, è un suo dono e pertanto si distingue dalla gioia del mondo. E ha origine dall’amore che egli riceve dal Padre. In questo amore Gesù permane osservandone i comandamenti. Questa osservanza dei comandamenti dunque non è una costrizione, ma una libera autodeterminazione, cioè una sua scelta, una volontà che Egli matura in se stesso.

Quindi anche per noi, vivere secondo il vangelo, non è un obbligo, ma una nostra personale e libera scelta per vivere nell’amore di Dio. Talvolta però in questa scelta non siamo costanti, perché alle volte non sentiamo l’amore di Dio o per Dio. È questo il momento più delicato in cui ci giochiamo tutto. Perseverare nello sforzo di vivere i comandamenti anche se non ci procurano una gioia immediata, non è una violenza a noi stessi, ma la normale prosecuzione di una nostra scelta libera che per maturare, pur essendo soggetta ad alti e bassi, ha bisogno di non rinnegare la sua fedeltà. 

Dunque, attraverso lo sforzo di osservare i comandamenti,  ti assicuri di rimanere nell’amore di Dio e di partecipare della gioia di Gesù!


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedentedon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 14 Maggio 2022
Articolo successivoSr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 14 Maggio 2022