don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 13 Settembre 2021

62

“Avendo udito parlare di Gesù”

Il centurione si rivolge a Gesù per poter salvare il suo servo malato. A Gesù è sufficiente questo desiderio sincero per incamminarsi verso la casa di quest’uomo. Gesù si serve anche delle occasioni più piccole per venirci incontro e nutrire la nostra fede. A volte pensiamo di essere rifiutati dal Signore solo perchè la nostra fede non è grande, o perchè tante volte lo abbiamo rifiutato e rinnegato, ma non è così. Inoltre questo centurione si rivolge a Gesù solo perchè ha sentito parlare di Lui.

Non lo conosce di persona, non ha mai avuto un incontro diretto con Lui. Ma è stato sufficiente questo per accendere la sua fede e rivolgersi a Gesù. Per questo è importante parlare di Gesù anche a chi non l’ha mai conosciuto. Per quanto semplice possa essere la nostra testimonianza, o per quanto povero il nostro modo di raccontare di Gesù, può sempre costituire un’occasione preziosa per alimentare la fede negli altri.

In breve

Se dai agli altri la possibilità di sentir parlare di Gesù, prima o poi nascerà l’occasione giusta affinchè essi si rivolgano direttamente a Lui.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 13 Settembre 2021
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 13 Settembre 2021