don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 13 Novembre 2020

55

“Il regno di Dio è in mezzo a voi!”

Una frase lapidaria tanto provocatoria quanto paradossale. Quando ci si guarda intorno è difficile credere che il Regno sia in mezzo a noi. La realtà sociale e l’esperienza quotidiana farebbero dubitare chiunque che il Regno di Dio sia simile alle situazioni di ogni giorno. Eppure Gesù per affermare questo offre un indizio importantissimo per riconoscere il Regno di Dio in mezzo a noi: non viene in modo da attirare l’attenzione. A volte non percepiamo il Regno di Dio non perchè non ci sia, ma perchè la sua presenza non fa notizia. Cosa attira l’attenzione?

Non siamo forse noi abituati a prestare attenzione agli scandali, a chi urla, al male che viene commesso? Ebbene, se ti concentri sul male che c’è come potrai vedere il bene? Se presti attenzione a ciò che non è il Regno di Dio come speri di vederlo? Rivedi il criterio non solo delle notizie che segui, ma ancora di più degli eventi su cui si focalizza l’attenzione. Non sempre ciò che fa eco nel mondo è importante davanti agli occhi di Dio e viceversa. Non ricordi che lo sguardo di Gesù è stato attirato solo da quei due spiccioli della vedova al tempio, in mezzo a tutta quella folla? Ecco, lì Gesù ha posto la sua attenzione, in quel gesto si è fatto presente il Regno di Dio.

In breve

Il Regno di Dio è davvero accanto a te. Ma se la tua attenzione è catturata dal male di cui hai notizia, come farai a vedere il bene? Rivedi il criterio degli eventi su cui si focalizza la tua attenzione.


Di don Vincenzo Marinelli anche il libretto: La buona novella. Riflessioni per l’Avvento e il Natale disponibile su: AMAZON | IBS

TelegramInstagram | Facebook | Youtube