don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 13 Novembre 2019

353

“Nessuno è tornato indietro a rendere gloria a Dio”

Gesù sottolinea che solo uno straniero, un samaritano, è tornato indietro verso il Signore per ringraziarlo del miracolo ricevuto, tutti gli altri dopo essere stati guariti hanno proseguito per la loro strada. Spesso le emozioni sovrastano la nostra mente e offuscano la nostra intelligenza e ci impediscono di vedere le cose in modo equilibrato.

La gioia della guarigione ricevuta ha fatto perdere di vista che è stato un dono di Dio. Anche quando vivi emozioni negative rischi di non vedere con lucidità i doni che Dio ti ha fatto e di considerare tutto in negativo. In ogni scelta da fare, comincia dal considerare quanto il Signore ti ha dato.

Se ti ha fatto un dono è perchè tu lo possa utilizzare. Questo ti fornirà un criterio per poter scegliere al di là di quello che tu senti e dei tuoi interessi.

Il modo migliore per ringraziare il Signore è riconoscere i doni che ti ha dato e usarli per il bene dell’umanità e per far crescere il Regno di Dio.

In breve

La gioia e la tristezza non sempre ti permettono di vedere le cose in modo equilibrato. Per scegliere non partire dalle emozioni che senti, ma dai doni che Dio ti ha fatto.

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO DI OGGI

Non si è trovato nessuno che tornasse indietro a rendere gloria a Dio, all’infuori di questo straniero.

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 17, 11-19

Lungo il cammino verso Gerusalemme, Gesù attraversava la Samarìa e la Galilea.
Entrando in un villaggio, gli vennero incontro dieci lebbrosi, che si fermarono a distanza e dissero ad alta voce: «Gesù, maestro, abbi pietà di noi!». Appena li vide, Gesù disse loro: «Andate a presentarvi ai sacerdoti». E mentre essi andavano, furono purificati.
Uno di loro, vedendosi guarito, tornò indietro lodando Dio a gran voce, e si prostrò davanti a Gesù, ai suoi piedi, per ringraziarlo. Era un Samaritano.
Ma Gesù osservò: «Non ne sono stati purificati dieci? E gli altri nove dove sono? Non si è trovato nessuno che tornasse indietro a rendere gloria a Dio, all’infuori di questo straniero?». E gli disse: «Àlzati e va’; la tua fede ti ha salvato!».

Parola del Signore.