don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 13 Dicembre 2021

65

“Dal cielo o dagli uomini?”

Ho assistito ad un dialogo molto simile a questo, con la medesima conclusione. “Non lo so” è stata la risposta finale. Bisognava indicare la propria opinione su una determinata situazione. Da un lato c’era una qualche consapevolezza che quella situazione non era proprio secondo Dio, ma dall’altro c’era la chiara volontà di tutelare i propri interessi, la relazione con altre persone, i legami di stima reciproca. Essendo impossibile conciliare i due aspetti, si è optato per la soluzione più conciliante, quella di non esprimersi.

Quante volte preferiamo fermarci a dire “non lo so”, piuttosto che compiere lo sforzo di fare verità e di riconoscere quanto non avviene secondo Dio. Ma tutte le volte che ci si ferma a dire non lo so, si blocca il processo di cambiamento interiore, o si lascia che situazioni ambigue continuino a sopravvivere e a danneggiare la società, la chiesa, o anche gruppi più piccoli. Gesù nel Vangelo dimostra che se i capi del popolo avessero risposto con verità, avrebbero ottenuto la rivelazione di una verità ancora maggiore, ovvero con quale autorità Gesù operava. Più fai verità nella tua vita e più ti avvicini alla Verità.

In breve

È scomodo e faticoso fare verità su di sè, sulle proprie relazioni, e riconoscere se sono conformi al volere di Dio. Ma è il primo passo per poter estirpare il male dalla società, dalla Chiesa e dal mondo.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedenteDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 13 Dicembre 2021
Articolo successivoRodolfo Valdés – Commento al Vangelo del 13 Dicembre 2021