don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 13 Agosto 2021

82

“I due diventeranno una sola carne”

Gesù stravolge la mentalità del contesto culturale del suo tempo, e, richiamando la volontà iniziale del Creatore, dichiara la pari dignità dell’uomo e della donna. Ed è specificatamente all’uomo e alla donna che il Creatore dà il comando di diventare una sola carne. Per nessun altro tipo di relazione è dichiarata legittima tale unione. In virtù di questo privilegio, la relazione tra uomo e donna ha una dignità e inequiparabile. Ma tale privilegio diviene davvero fecondo e santificante quando è espressione della comunione dell’anima, della profondità dell’essere dell’uomo e della donna. La comunione dell’anima poi esige per se stessa, obbedendo ad un desiderio naturale, la comunione dei corpi e degli affetti.

L’una alimenta l’altra in una circolarità sempre crescente, se è sapientemente alimentata e curata dagli sposi. Per questo ogni sguardo, ogni pensiero e ogni tipo di relazione che distoglie da questa comunione diventa già un elemento frenante e destabilizzante per la crescita dell’amore coniugale. Quando quest’amore, poichè è umano, tende ad affievolirsi non bisogna scoraggiarsi, ma moltiplicare le attenzioni reciproche, le occasioni per passare del tempo insieme, riprendere quel modo di comunicare che da spazio al proprio vissuto interiore e che riconduce ad un nuovo progetto comune da sostenere insieme secondo le mutate circostanze. La preghiera insieme può agevolare molto tutto ciò.

In breve

L’amore coniugale è un privilegio splendido che Dio ha donato alla relazione tra uomo e donna. Custodirlo e vigilare perchè nulla possa spegnerlo, è segno di gratitudine verso Dio e di fedeltà verso il proprio coniuge.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 13 Agosto 2021
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 13 Agosto 2021