don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 11 Novembre 2021

62

“Il regno di Dio non viene in modo da attirare l’attenzione”

Quante volte non ricordi quello che stavi per fare? Questa mancanza di memoria non dipende dall’età, ma è un effetto della sovrabbondanza di informazioni a cui siamo soggetti. La nostra mente non riesce ad organizzarle tutte in tempo, a selezionarle in base alla loro importanza e quindi dimentichiamo.

Questo è un fenomeno molto comune nella nostra società in cui la nostra attenzione è continuamente attirata da messaggi, immagini video, tra loro molto diversi. In questo scenario è molto difficile trovare il Regno di Dio perchè per sua natura non attira l’attenzione, non fa chiasso, non usa espedienti commerciali e pubblicitari. Per questo, per poter ascoltare un pò di più il Signore, abbiamo spesso bisogno di trovare nella giornata dei momenti di silenzio, di preghiera, di riflessione.

Il contesto in cui siamo rende difficile la ricerca e l’ascolto del Regno di Dio, del messaggio del Signore. Anzi Gesù dice espressamente che, prima della sua piena manifestazione, Egli soffrirà perchè verrà rifiutato da questa generazione. Il suo messaggio verrà sempre più sommerso da altri messaggi. Di conseguenza la Parola di Dio, sempre più nascosta e minoritaria rispetto alla cultura dominante, correrà il rischio di essere incompresa e ostracizzata. Non serve solo contribuire, ciascuno a suo modo, alla diffusione della Buona Novella, ma è importante dimostrare agli altri che, anche in questo contesto, il Regno di Dio si può ancora ascoltare.

In breve

Sono i tuoi occhi, prima delle tue parole, che dicono a chi ti incontra che, anche nel contesto attuale, tu hai scoperto che è possibile incontrare ancora il Signore e il suo Regno.


Di don Vincenzo Marinelli anche i libretti de La Buona Novella per Avvento-Natale, Quaresima e Tempo Pasquale disponibili su: AMAZON | IBS e su https://www.cognitoforms.com/LaBuonaNovella1/libri

TelegramInstagram | Facebook | Youtube

Articolo precedenteDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 11 Novembre 2021
Articolo successivodon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 11 Novembre 2021