don Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 10 Luglio 2020

62

“Guardatevi dagli uomini”

Gli insegnamenti di Gesù non sono parole che servono per narcotizzare l’animo, addormentarlo e anestetizzarlo. Al contrario, Gesù rivela di conoscere bene non solo la cattiveria che può abitare il cuore umano, ma soprattutto quella di chi lotta in modo tenace e violento non solo la religione, ma quella cristiana in particolare. Spesso questa lotta nasce proprio in famiglia, nel focolare domestico. A volte possono essere convinzioni personali, a volte l’influenza delle compagnie che si frequentano, altre volte invece, quando l’animo è inquieto senza una vera e propria ragione, anche la sola presenza di qualcuno che prega o che ascolti o parli di qualche tema religioso, che riprenda un insegnamento del vangelo, può infastidire.

Non ci sono soluzioni facili e uguali per tutti davanti a tutte queste situazioni. Gesù invita soprattutto a non farsi intimorire, a confidare nell’assistenza dello Spirito Santo che interviene al momento esatto in cui ce n’è bisogno, e ad essere perseveranti nel conservare la propria fede. In alcuni casi finchè c’è il conflitto (soprattutto con i figli adolescenti) è segno che dall’altra parte non si è ancora convinti della propria posizione e si cercano della risposte.

In breve

È proprio nel focolare domestico che sei chiamato a vivere le prime prove della tua fede e a dare le testimonianze più forti


Di don Vincenzo Marinelli anche il libretto:

La buona novella. Riflessioni per l’Avvento e il Natale disponibile su: AMAZON | IBS

Commento a cura di don Vincenzo Marinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.