don Pasquale Giordano – Commento al Vangelo di oggi a 23 Maggio 2019 – Gv 15, 9-11

2

Nell’allegoria della vite e dei tralci Gesù avverte i suoi discepoli della necessità di rimanere uniti a lui per portare frutto nella missione, che è la stessa affidatagli dal Padre. Gesù conferisce agli apostoli non poteri speciali, ma lo stesso amore che il Padre dona a lui. Da qui l’ulteriore esortazione a rimanere nel suo amore.

Cosa vuole dire Gesù con l’espressione “rimanere nell’amore” che ripete tre volte? Una prima interpretazione potrebbe portare a pensare che Gesù stia esortando a conservare la grazia che discende dal Padre attraverso di Lui. Bisogna mantenere vivo il contatto personale in modo che non s’interrompa la comunicazione della vita.

In altri termini Gesù sembra invitare i suoi discepoli a non farsi scivolare addosso il dono dello Spirito, ma di conservarlo, rimanere nel suo amore, allo stesso modo con il quale Gesù non si lascia portare fuori strada dalle tentazioni, dai pensieri mondani che lo condurrebbero lontano dal Padre. Un secondo significato del rimanere nell’amore potrebbe alludere al rifugio che l’uomo trova nel cuore di Dio.

Rimanere in equivarrebbe a credere nell’amore, a radicarsi, poggiarsi stabilmente nell’amore, come Gesù, soprattutto nel momento della prova, ha trovato rifugio e consolazione, attraverso la preghiera, nel cuore del Padre. I comandamenti non sono dei pesi, quasi delle zavorre, che gravano sulla coscienza.

Invece il comandamento dell’amore fraterno reciproco è condizione per essere veramente liberi in mezzo ad un mondo che alimenta la competizione e genera conflitti nei quali ci sono solo perdenti.

Le parole di Gesù infondono nei discepoli serenità e pace per rimanere saldi nelle fede, forti nelle tribolazioni e operosi nella carità.

Commento a cura di don Pasquale Giordano

[box type=”note” align=”” class=”” width=””]

FonteMater Ecclesiae Bernalda

La parrocchia Mater Ecclesiae è stata fondata il 2 luglio 1968 dall’Arcivescovo Mons. Giacomo Palombella, che morirà ad Acquaviva delle Fonti, suo paese natale, nel gennaio 1977, ormai dimissionario per superati limiti di età… [Continua sul sito]

[/box]

[box type=”info” align=”” class=”” width=””]Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.[/box]

[box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]

Rimanete nel mio amore, perché la vostra gioia sia piena.

Dal Vangelo secondo Giovanni
Gv 15, 9-11

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:

«Come il Padre ha amato me, anche io ho amato voi. Rimanete nel mio amore.
Se osserverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore, come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e rimango nel suo amore.
Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

[/box]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.