don Pasquale Giordano – Commento al Vangelo del 14 Novembre 2020

75
Commento a cura di don Pasquale Giordano
FonteMater Ecclesiae Bernalda
La parrocchia Mater Ecclesiae è stata fondata il 2 luglio 1968 dall’Arcivescovo Mons. Giacomo Palombella, che morirà ad Acquaviva delle Fonti, suo paese natale, nel gennaio 1977, ormai dimissionario per superati limiti di età… [Continua sul sito]

Chi prega sempre senza stancarsi, ama comunque e chiunque senza arrendersi 

La vedova sa che non ha altra arma per ottenere giustizia dal giudice se non la perseveranza. Così, chi prega sempre, non si arrende davanti alle difficoltà della vita e non si lascia vincere dallo scoraggiamento. Le ingiustizie e le prove generano in noi delusione, rabbia e tristezza che, se non sono gestite dalla speranza, ci indeboliscono fino al punto di non avere più la forza per lottare in nome di ciò in cui crediamo. La perseveranza serve ad ottenere ciò per cui investiamo le nostre migliori energie, facciamo delle rinunce, ricominciamo la giornata. 

Bisogna continuare a pregare sempre anche quando sentiamo il cuore arido, quando lottiamo contro quelli che cercano di distrarci o dissuaderci, quando cerchiamo di eludere gli ostacoli e gestire gli imprevisti che vorrebbero farci dare la precedenza a ciò che è urgente piuttosto che a quello che è necessario. E tutto questo perché rimanga viva in noi la fiamma della speranza. Chi prega accorcia i tempi dell’attesa perché non aspetta comodamente che Dio intervenga a fare giustizia, ma egli stesso, operando la carità, fa la sua parte per dare ordine al mondo che abita. 

Chi si educa a pregare con costanza non pronuncia solo preghiere nelle circostanze in cui si trova in difficoltà ma fa di ogni situazione e di ogni condizione il motivo per cui rivolgere il suo cuore a Dio. Si riesce a pregare nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia. Chi prega sempre, senza stancarsi, impara ad amare comunque e chiunque, senza se, senza ma, senza scuse, senza ipocrisia. La preghiera perseverante, costante e ostinata alimenta la fede che da garanzia di ottenimento di quello che chiediamo a Dio diventa desiderio che si compia ciò che Dio chiede a noi. 

Auguro a tutti una serena giornata e vi benedico di cuore!