don Paolo Squizzato – Commento al Vangelo del 16 Aprile 2020

251

Luca 24, 35-48 (Il corpo come grammatica di Dio)

Link al video